Progettazione

LE VALLI DELL’ENERGIA PULITA.

Le valli dell’Agno e dell’Astico protagoniste di un progetto volto alla tutela e all’uso responsabile delle risorse idriche ed energetiche.

Un finanziamento di 72.000 euro erogato dalla Fondazione Cariverona contribuirà a realizzare “Le valli dell’energia pulita”, un progetto scritto e proposto da Cooperativa Sociale Studio Progetto grazie alla collaborazione di partner progettuali quali l’Associazione “Le Guide”di Recoaro Terme e del partner co-finanziatore, Impianti Astico, che gestisce reti idriche ed impianti per la produzione di energie rinnovabili nella vallata dell’Agno e dell’Astico. Ma anche dell’azienda valdagnese “Kymos srl SB”, dei Comuni di Recoaro Terme e Valdagno, degli Istituti di Istruzione Superiore G.G. Trissino e Marzotto Luzzatti di Valdagno, degli Istituti Comprensivi 1 e 2 di Valdagno e dell’Istituto Comprensivo di Thiene.

Il progetto “Le valli dell’energia pulita”, si concluderà a settembre 2025 e lavorerà nelle vallate dell’Agno e dell’Astico per informare e sensibilizzare i cittadini di ogni età rispetto a tutela e uso responsabile delle risorse idriche ed energetiche.
Quasi 24 mesi per realizzare percorsi educativi sperimentali ed esperienziali, coinvolgendo cittadine e cittadini a partire dalla scuola primaria, per favorire la conoscenza del territorio attraverso eventi di sensibilizzazione e scoperta rivolti all’intera cittadinanza. 
“Le valli dell’energia pulita”, nei due anni di progetto, incontrerà 2600 alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado e circa 800 giovani delle scuole superiori. 

Al termine delle attività, il progetto consegnerà alle valli dell’Agno e dell’Astico un “Percorso Energia”, mappatura che riporterà e racconterà i sentieri e i punti di interesse per le centrali idroelettriche presenti sul territorio e una “Progress Web Application”, mappa interattiva per la condivisione e diffusione di punti di interesse, quali impianti solari, impianti eolici, centrali idroelettriche e altre fonti di energia rinnovabile. 

Il Progetto in dettaglio:
Agno e Astico sono due corsi d’acqua che insistono su contesti geografici simili, in cui negli anni sono state costruite decine di centrali idroelettriche che tutt’oggi producono energia pulita, integrandosi perfettamente con l’ambiente.
Questa rete di strutture rappresenta una ricchezza per il territorio, sia in termini di produzione energetica a basso impatto ambientale, sia come buona pratica da valorizzare e diffondere.
La diffusione della conoscenza è l’obiettivo principale del progetto: secondo l’IPSOS infatti solo il 13% degli italiani conosce con precisione tutte le energie rinnovabili. In un territorio ricco di strutture a basso impatto ambientale per la produzione di energia da fonti rinnovabili, il progetto vuole dunque lavorare sulla consapevolezza della cittadinanza, che spesso non conosce le ricchezze e le  fragilità dell’ecosistema in cui viviamo. 

Gli interventi e le attività proposte dal progetto “Le valli dell’energia Pulita”  hanno l’obiettivo, sulla base dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, di proporre attività esperienziali finalizzate a: 
Diffondere la conoscenza del concetto di “Sviluppo Sostenibile” 
Promuovere il “senso di appartenenza” al proprio ambiente 
Riconoscere il valore della tradizione storica e culturale 
Riconoscere nella sua globalità l’ambiente naturale e creato dall’uomo, ecologico, tecnologico, sociale, legislativo, culturale ed estetico;
Stimolare un cambiamento, nel comportamento dei singoli e della collettività,  tale da rendere il futuro più sostenibile

Per raggiungere gli ambiziosi obiettivi il progetto lavorerà con il coinvolgimento diretto e attivo di tutta la collettività, che sarà coinvolta nella realizzazione di (10) tracciati di sentieristica, avrà la possibilità di partecipare ad incontri tematici informativi e di impegnarsi, a partire dai 13 anni, in attività di volontariato ambientale.  Studenti e Studentesse delle scuole primarie, medie e superiori saranno infine coinvolti nella realizzazione e nella mappatura di percorsi didattici. 

Il progetto “Le Valli dell’Energia Pulita” prevede la creazione di due prodotti finali:
– Un Percorso Energia, mappatura di sentieri percorribili a piedi e in bici che riporterà non solo i sentieri ma anche i maggiori punti di interesse per le energie rinnovabili (centrali idroelettriche) che caratterizzano le “valli dell’energia pulita”.
Il percorso sarà tracciato localmente e reso fruibile da apposita segnaletica, e diffuso sul sito web di progetto.

– Una Progress Web Application, strumento digitale per analizzare, studiare e diffondere quanto emerso durante il progetto, diffondere e raccogliere informazioni utili riguardo il funzionamento della produzione di energia rinnovabile, il risparmio energetico e di produzione di CO2, la salvaguardia ambientale. L’applicazione, utilizzando la geolocalizzazione dei dispositivi, potrà mostrare una mappa interattiva e visualizzare i diversi punti di interesse, come impianti solari, impianti eolici, centrali idroelettriche e altre fonti di energia rinnovabile. Gli utenti potranno interagire con la mappa per ottenere informazioni dettagliate sui punti di interesse e inserire nuovi punti di interesse direttamente sulla mappa. 

I Partner di “Le valli dell’energia pulita”: 
Cooperativa Sociale Studio Progetto, ente proponente, offre servizi educativi, sociali, socio-sanitari e sanitari in convenzione con enti pubblici e attraverso attività imprenditoriali finalizzate all’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Si occuperà di organizzare e coordinare le attività previste.
Impianti Astico, ente proprietario di centrali idroelettriche ad oggi attive nella produzione di energia rinnovabile, visitabili e munite di aule didattiche. Impianti Astico, società partecipata da 24 comuni della Valle dell’Astico, si impegna a co-finanziare la realizzazione di percorsi didattici diversificati per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, con l’obiettivo di portare una buona pratica educativa, già sperimentata nella Valle dell’Agno, anche nella Valle dell’Astico.
Associazione Le Guide, si occupa di promozione della tutela delle risorse energetiche, dell’ambiente e della biodiversità, è operativa in ambito didattico e educativo. Partner co-finanziatore, si occuperà della realizzazione dei percorsi educativi e della gestione delle escursioni.
Azienda Kymos SRL, azienda che si occupa di sviluppo software, assistenza sistemistica, tecnica e attività connesse e che Kymos si pone l’obiettivo di “partecipare in progetti di enti no-profit e associazioni” per contribuire al loro sviluppo e per amplificare l’effetto positivo del loro operato sul territorio”. Fornirà  supporto informatico specifico per le realizzazione delle attività, promozione e sensibilizzazione attraverso i propri canali.
Comuni di Recoaro Terme e Valdagno, saranno coinvolti nella realizzazione degli incontri informativi per la cittadinanza.
Istituti scolastici (IC Thiene, IC Valdagno 1, IC Valdagno 2, IIS Marzotto Luzzatti, IIS G.G. Trissino) si impegnano a coinvolgere i propri studenti nelle attività didattiche proposte e a diffondere le attività e gli obiettivi del progetto.

Dettagli e informazioni relativi al progetto:
progettazione@studioprogetto.org

LE VALLI DELL’ENERGIA PULITA. Read More »

INDAGINE SU SPORT E DISABILITÀ

Sapevi che le attività fisiche all’aperto hanno benefici reali e quantificabili per la salute, sia mentale che fisica?

La Cooperativa Sociale Studio Progetto, in collaborazione Le Guide Associazione Sportiva Dilettantistica e 4 partner che si occupano di sport o disabilità in Polonia, Portogallo, Montenegro e UK , promuove un’indagine con l’obiettivo di raccogliere informazioni sulla pratica di attività fisica e sportiva di persone inattive e/o con disabilità.

L’indagine è proposta all’interno del Progetto Europeo “OPEN – Open Air Open Sport for everybody”, che ha l’obiettivo avvicinare allo sport all’aria aperta anche le persone più fragili e diversamente abili, promuovendo l’inclusione e prevenendo l’isolamento, la separazione e l’emarginazione.

PARTECIPA ALLA NOSTRA RICERCA
compila il questionario

https://bit.ly/OPEN_Indagine

Per saperne di più sul progetto:
https://openairsport.eu
https://studioprogetto.org/open-open-air-open-sport-for-everyone/

INDAGINE SU SPORT E DISABILITÀ Read More »

MAPS – una provincia bellissima. la mappa è online!

A fine luglio abbiamo iniziato a distribuire le prime copie della Mappa alternativa della provincia di Vicenza realizzata dai ragazzi e delle ragazze del progetto MAPS*.

Troverete la mappa nei servizi Informagiovani e Progetti Giovani dei nei comuni partner del progetto:
Alonte, Arsiero, Arzignano, Asiago, Bassano del Grappa, Breganze, Castelgomberto, Cornedo Vicentino, Dueville, Fara Vicentino, Marano Vicentino, Montecchio Maggiore, Montorso Vicentino, Recoaro Terme
Santorso, Schio, Thiene, Trissino, Valdagno, Vicenza.

Trovate la MAPPA in versione SCARICABILE qui:

*Il progetto:
MAPS – Making Active Participation through Structured dialogue, un progetto di dialogo strutturato finanziato dall’Unione Europea con il programma ErasmusPlus e finalizzato a mettere in contatto giovani e pubblica amministrazione. 
Il progetto è proposto e coordinato dalla nostra Cooperativa con il partenartato di 20 Comuni distribuiti della Provincia di Vicenza: AlonteArsieroArzignanoAsiagoBassano del GrappaBreganzeCastelgombertoCornedo VicentinoDuevilleFara VicentinoMarano Vicentino, Montecchio MaggioreMontorso VicentinoRecoaro TermeSantorsoSchioThiene
TrissinoValdagnoVicenza.
Maggiori dettagli: www.spyglass.cloud

MAPS – una provincia bellissima. la mappa è online! Read More »

EYA! Embrace Your Abilities! Scambio Giovanile in Portogallo

Siamo partner d’invio per un nuovo scambio giovanile internazionale finanziato da Erasmus+ proposto dalla Cruz Vermelha Portuguesa e Juventude em Acao.
Lo scambio si terrò Braga (Portogallo) dal 27 marzo al 3 aprile 2020.

TEMA
Le attività dello scambio mirano a sensibilizzare i giovani e la comunità sugli attuali problemi di discriminazione presenti nello sport:
• stimolare la consapevolezza sui problemi di discriminazione presenti nel mondo dello sport;
• proporre metodi per sradicare l’emarginazione e le barriere fisiche che escludono molti ragazzi dal praticare sport;
• promuovere dialogo e discussione per educare le persone su come rendere il mondo dello sport più inclusivo per le minoranze.

Le attività dello scambio verranno realizzate tramite workshop, giochi e lavori di gruppo, al’interno di un gruppo giovane e multiculturale

CONDIZIONI ECONOMICHE
Vitto e alloggio sono gratuiti.
Le spese di viaggio A/R saranno rimborsate fino a 275 euro per persona.

PARTECIPANTI
Si cercano 6 partecipanti + uno youth leader, con età compresa tra i 18 e i 30 anni.

CANDIDATURE
Per candidarsi allo scambio è necessario compilare il modulo online entro e non oltre il 06/02/2020.

Qui il modulo per la candidatura:
http://bit.ly/EYA_scambiogiovanile

EYA! Embrace Your Abilities! Scambio Giovanile in Portogallo Read More »

NEARBY ECOLOGY Training Course per operatori giovanili a Malaga

Training Course per operatori giovanili
dal 16 al 22 Aprile 2020, Málaga

Studio progetto Cooperativa Sociale è partner del progetto “Nearby Ecology”, Training Course proposto da GDR Valle del Guadalhorce

IL PROGETTO
Un training course di una settimana sulla consapevolezza ambientale.
Nell’ambito del programma Erasmus +, 24 youth worker lavoreranno insieme per creare, promuovere e diffondere nuovi modi di informazione utili per affrontare le difficoltà comuni alle aree rurali e contemporaneamente per rispettare l’ambiente, promuovere lo sviluppo sostenibile e aprire nuove possibilità di occupazione dei giovani.
Durante il progetto i partecipanti avranno la possibilità di vivere esperienze pratiche e concrete, costruendo pile di compost, cestini di vimini, sapone, carta riciclata e piccole costruzioni ecologiche di canna.
Inoltre, il fatto di lavorare all’aperto promuoverà uno stile di vita sano e attivo a contatto con la natura e l’uso della metodologia dell’educazione non formale svilupperà abilità importanti per sviluppare la capacità di iniziativa e l’imprenditorialità, oltre a competenze sociali e civiche, abilità comunicative e competenze tecniche.
Il progetto mira anche a realizzare tutorial video degli elementi costruiti per rendere più semplice e divertente il riproporre le attività svolte.
Il video making sarà inoltre anche lo strumento fondamentale per promuovere l’educazione allo sviluppo sostenibile e l’eco-costruzione tra i giovani di altri paesi.


OBIETTIVI
– Consentire ai giovani e ai giovani lavoratori di acquisire nuove competenze e tecniche attraverso l’esperienza pratica e reale.
– Aumentare la consapevolezza tra i giovani lavoratori europei in merito alla necessità di educare ai valori ambientali per ridurre il nostro impatto sull’ambiente (usando materiali naturali per costruire, creare energia rinnovabile e verde …) e come un modo per creare nuove opportunità di carriera.
– Potenziare i giovani, aumentando il loro desiderio di reagire e di agire, al fine di diventare cittadini consapevoli e di supporto futuri.



CHI CERCHIAMO
I partecipanti devono essere Youth Worker o giovani attivi nella cura dell’ambiente, con un atteggiamento attivo e proattivo e interessati all’argomento della formazione.
Non sono necesarie conoscenze specifiche per prendere parte a questo corso di formazione, ma verrà data priorità ai giovani con esperienza relativa all’argomento o a chi ha una buona motivazione ed interesse rispetto alle tematiche del progetto, e a chi è disposto a condividere le proprie esperienze, ad imparare dagli altri e a crescere personalmente e professionalmente.
Cerchiamo 3 partecipanti di ciascuno dei paesi con +18 anni


I partner del progetto:
o Romania: Asociatia Tineri Din Ardeal (ATA)
o Greece: Omilos Energon Neon Florinas (OENEF)
o Italy: Studio Progetto Societá Cooperativa Sociale
o Germany: Jugend Bildung und Kulturev (JuBuk)
o Bulgary: Active Bulgarian Society
o Estonia: Noored Uhiskonna Heaks
o Ukranie: Kharkiv association for active youth “Stella”
o Spain: Grupo de Desarrollo Rural Valle del Guadalhorce


PER CANDIDARSI:
Compilare il modulo di candidatura al seguente link:
https://forms.gle/xGrk4K6FLv352ssx8
Candidature entro 09/03/2020

NEARBY ECOLOGY Training Course per operatori giovanili a Malaga Read More »

MAPS – un progetto provinciale per vivere ed agire il territorio

MAPS_Provincia Vicenza_Bozza1erasmusplus-800x445

MAPS 

MAKING ACTIVE PARTICIPATION THROUGH STRUCTURED DIALOGUE
Programma Erasmus+ – Azione chiave 3, Dialogo Strutturato

Grazie ad un finanziamento ricevuto dall’Unione Europea con il programma ErasmusPlus, Studio Progetto Cooperativa Sociale propone “MAPS”, acronimo di Making Active Participation through Structured dialogue, un nuovo progetto di dialogo strutturato finalizzato a mettere in contatto giovani e pubblica amministrazione.

Vai al prossimo EVENTO di MAPS:

HELLO VICENZA! Secondo meeting provinciale di MAPS

Continuazione ideale di “Spyglass” – progetto che nel 2017 ha coinvolto 16 comuni Vicentini – MAPS si realizza grazie alla collaborazione di 20 amministrazioni pubbliche della provincia di Vicenza:
Alonte, Arsiero, Arzignano, Asiago, Bassano del Grappa, Breganze, Castelgomberto, Cornedo Vicentino, Dueville, Fara Vicentino, Marano Vicentino, Montecchio Maggiore, Montorso Vicentino, Recoaro Terme, Santorso, Schio, Thiene, Trissino, Valdagno, Vicenza.

Obiettivo del progetto, della durata di 18 mesi, è costruire un identikit delle politiche giovanili a livello provinciale attraverso il coinvolgimento diretto di giovani e amministratori.

Come?
Da una parte Maps solleciterà il dialogo fra i giovani e i decisori politici dei comuni partner attraverso momenti di confronto pubblici, dall’altra stimolerà nei ragazzi maggior consapevolezze sulle opportunità del territorio e su ciò che offre loro da un punto di vista culturale e ricreativo.

Cosa si produrrà alla fine del percorso?
Il risultato tangibile e finale del progetto sarà la produzione di una mappa della provincia di Vicenza frutto del confronto fra giovani, territorio e amministratori, che aiuterà i ragazzi nella loro vita quotidiana e sarà punto di partenza per la futura elaborazione di strategie per migliorare le comunità.
Primo passo del progetto è l’individuazione, nei 20 comuni partner, di un gruppo di giovani da coinvolgere attivamente nelle diverse fasi del progetto e nella mappatura del territorio, con l’obiettivo finale di realizzare una mappa alternativa della provincia di Vicenza, contenente tutti quei luoghi, eventi e appuntamenti importanti per giovani.

Si aprono dunque ora le selezioni per individuare un gruppo di giovani che, per ciascun comune, abbiano voglia di collaborare al progetto che prevede due meeting provinciali che si terranno in aprile e novembre 2019.

Chi cerchiamo?
Cerchiamo giovani di età compresa preferibilmente tra i 16 ed i 30 anni,
interessati alle politiche giovanili del proprio territorio, intraprendenti e con spirito di iniziativa disposti a farsi portavoce dei bisogni dei propri coetanei e del loro territorio.

Come candidarsi?
I ragazzi interessati possono registrarsi compilando il modulo online al seguente link:
https://goo.gl/forms/iZhsATPdqsRX2dhj1

Informazioni
Contattare i servizi per i giovani (es. Informagiovani – ove presenti) o gli Uffici Relazione con il Pubblico dei comuni partner di progetto o, in alternativa, l’Ufficio Progettazione Europea della Cooperativa Sociale Studio Progetto scrivendo a progettazione@studioprogetto.org

Vai al prossimo EVENTO di MAPS:

HELLO VICENZA! Secondo meeting provinciale di MAPS

MAPS – un progetto provinciale per vivere ed agire il territorio Read More »

“HumanitYouth Campaign” Training Course a Recoaro Terme

Training course su come affrontare le differenze culturali e religiose, il razzismo e la xenofobia.
Programma Europeo ErasmusPlus

 

Cooperativa Sociale Studio Progetto propone un corso si formazione per operatori giovanili interessati ad apprendere teccniche, strumenti e strategie utili per c oncepire campagne locali di sensibilizzazione contro razzismo e xenofobia a sostegno dell’integrazione di giovani immigrati e stranieri

 

Titolo progetto: “HumanitYouth Campaign”
Quando: 16 – 24 Giugno 2017
Dove: Recoaro Terme
Ente Organizzatore: Cooperativa Studio Progetto
Paesi partecipanti: Italia, Albania, Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Georgia, Ungheria, Italia , Moldavia, Spagna, Ucraina
Destinatari: Operatori Giovanili e Youth Leaders
Scadenza: 30 aprile 2017

 

Temi:
Negli ultimi anni, a seguito della primavera araba che ha portato instabilità politica e a causa dei cambiamenti climatici che comportano la mancanza di acqua pulita e di terra da coltivare, un enorme numero di migranti ha lasciato il proprio paese d’origine nella speranza di una vita migliore, se non di salvare la propria vita.  I paesi al confine, e in generale, tutti gli stati dell’Unione Europea si trovano ad affrontare una pressione migratoria enorme da parte di persone che arrivano con un background culturale e religioso molto diverso.

Con il Training Course “HumanitYouth Campaing” vorremmo portare la riflessione sulla più grande pressione migratoria verso l’Europa nei tempi moderni e sulle conseguenze negative che comporta:
– mancanza di proposte e soluzioni precise provenienti da paesi dell’Unione Europea, in quanto il fenomeno si è aggravato molto rapidamente, provocando anche tensioni tra i paesi dell’Unione europea;
– crescita della paura da parte della popolazione locale, in alcuni casi incoraggiata anche da forze politiche;
– crescita del razzismo e della radicalizzazione;

Obiettivo generale:
L’obiettivo generale del corso è di formare operatori giovanili e youth leaders su come concepire campagne locali di sensibilizzazione, sia offline e che online, al fine di sostenere l’integrazione dei giovani immigrati e di lottare a favore dei diritti umani e dei valori europei e contro la xenofobia e il razzismo emergenti.

Destinatari:
– Maggiorenni, senza limiti di età
– Operatori giovanili, youth leaders, amministratori, educatori, formatori, operatori sociali, psicologi e quanti lavorano a diretto contatto con i giovani, in particolare con minori opportunità (immigrati, Rom, disabili, giovani provenienti da contesti rurali e aree geograficamente svantaggiate)
– preferibile poter contare su un supporto organizzativo per l’attivazione di campagne di sensibilizzazione sul tema dell’immigrazione;
– Disponibili a partecipare per l’intera durata del seminario
– Capacità di comunicazione in lingua Inglese.

Condizioni economiche:
Per i partecipanti italiani sono disponibili 2 posti. Vitto e alloggio sono forniti dagli organizzatori. Non sono previsti rimborsi di viaggio per i partecipanti italiani. Quota di iscrizione: 30€

Info e candidature:
Per candidarsi, compilare il modulo di candidature a questo link: https://goo.gl/HVPRMB.

Per maggiori informazioni scrivi a: progettazione@studioprogetto.org
Scarica l’infopack: TC_HummanitYouth_infopack
Scarica la Call: ITA_Call-for-participants_HumanitYouth_Campaign

Scadenza: 30 Aprile 2017

“HumanitYouth Campaign” Training Course a Recoaro Terme Read More »

“HumanitYouth Campaign” Training Course a Recoaro Terme

HumanitYouth Campaign_FB Cover

Training course su come affrontare le differenze culturali e religiose, il razzismo e la xenofobia.
Programma Europeo ErasmusPlus

 

Cooperativa Sociale Studio Progetto propone un corso di formazione per operatori giovanili interessati ad apprendere teccniche, strumenti e strategie utili per c oncepire campagne locali di sensibilizzazione contro razzismo e xenofobia a sostegno dell’integrazione di giovani immigrati e stranieri

 

Titolo progetto: “HumanitYouth Campaign”
Quando: 16 – 24 Giugno 2017
Dove: Recoaro Terme
Ente Organizzatore: Cooperativa Studio Progetto
Paesi partecipanti: Italia, Albania, Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Georgia, Ungheria, Italia , Moldavia, Spagna, Ucraina
Destinatari: Operatori Giovanili e Youth Leaders
Scadenza: 30 aprile 2017

 

Temi:
Negli ultimi anni, a seguito della primavera araba che ha portato instabilità politica e a causa dei cambiamenti climatici che comportano la mancanza di acqua pulita e di terra da coltivare, un enorme numero di migranti ha lasciato il proprio paese d’origine nella speranza di una vita migliore, se non di salvare la propria vita.  I paesi al confine, e in generale, tutti gli stati dell’Unione Europea si trovano ad affrontare una pressione migratoria enorme da parte di persone che arrivano con un background culturale e religioso molto diverso.

Con il Training Course “HumanitYouth Campaing” vorremmo portare la riflessione sulla più grande pressione migratoria verso l’Europa nei tempi moderni e sulle conseguenze negative che comporta:
– mancanza di proposte e soluzioni precise provenienti da paesi dell’Unione Europea, in quanto il fenomeno si è aggravato molto rapidamente, provocando anche tensioni tra i paesi dell’Unione europea;
– crescita della paura da parte della popolazione locale, in alcuni casi incoraggiata anche da forze politiche;
– crescita del razzismo e della radicalizzazione;

Obiettivo generale:
L’obiettivo generale del corso è di formare operatori giovanili e youth leaders su come concepire campagne locali di sensibilizzazione, sia offline e che online, al fine di sostenere l’integrazione dei giovani immigrati e di lottare a favore dei diritti umani e dei valori europei e contro la xenofobia e il razzismo emergenti.

Destinatari:
– Maggiorenni, senza limiti di età
– Operatori giovanili, youth leaders, amministratori, educatori, formatori, operatori sociali, psicologi e quanti lavorano a diretto contatto con i giovani, in particolare con minori opportunità (immigrati, Rom, disabili, giovani provenienti da contesti rurali e aree geograficamente svantaggiate)
– preferibile poter contare su un supporto organizzativo per l’attivazione di campagne di sensibilizzazione sul tema dell’immigrazione;
– Disponibili a partecipare per l’intera durata del seminario
– Capacità di comunicazione in lingua Inglese.

Condizioni economiche:
Per i partecipanti italiani sono disponibili 2 posti. Vitto e alloggio sono forniti dagli organizzatori. Non sono previsti rimborsi di viaggio per i partecipanti italiani. Quota di iscrizione: 30€

Info e candidature:
Per candidarsi, compilare il modulo di candidature a questo link: https://goo.gl/HVPRMB.

Per maggiori informazioni scrivi a: progettazione@studioprogetto.org
Scarica l’infopack: TC_HummanitYouth_infopack
Scarica la Call: ITA_Call-for-participants_HumanitYouth_Campaign

Scadenza: 30 Aprile 2017

“HumanitYouth Campaign” Training Course a Recoaro Terme Read More »

SPYGLASS

Change-Habits_Spyglass-768x644

SPYGLASS
Structured dialogue in a Province area about european Youth strategy through GLASSes of the future

 

La Cooperativa Sociale Studio Progetto, con i comuni di Alonte, Arzignano, Castelgomberto, Chiampo, Cornedo Vicentino, Montebello, Montecchio Maggiore, Montorso, Nogarole Vicentino, Recoaro Terme, Santorso, Schio, Thiene, Trissino, Valdagno e Vicenza promuove il progetto SPYGLASS, finalizzato a creare un’occasione di incontro e di dialogo tra i giovani e i responsabili per le politiche giovanili dei 16 Comuni vicentini coinvolti.

Spyglass vuole creare un’occasione di incontro e di dialogo tra i giovani e i responsabili per le politiche giovanili dei Comuni aderenti, per costruire politiche concertate per le giovani generazioni e coinvolgere direttamente i giovani nelle decisioni che li toccano da vicino.

Il progetto, finanziato dall’Azione Chiave 3 del programma Erasmus+, analizzerà la “European Youth Strategy”, l’accordo che fissa un quadro di collaborazione sulle politiche giovanili tra i paesi europei, calandone i contenuti nei contesti locali della provincia vicentina, permettendo agli amministratori e ai giovani cittadini coinvolti di confrontarsi rispetto alle politiche giovanili territoriali, studiandone la realtà e confrontandola con le esigenze e i desideri dei più giovani.

Istruzione,
Occupazione,
Creatività ed Imprenditorialità,
Salute e Sport
,
Partecipazione,
Integrazione sociale,
Volontariato,
I giovani e il mondo

sono gli argomenti su lavoreranno i 39 ragazzi che hanno già aderito al progetto.

Queste le tappe del percorso:

  1. Una prima indagine per raccogliere la situazione dei 16 comuni in fatto di politiche giovanili.
  2. Un meeting provinciale, dall’8 al 12 marzo per mettere in dialogo giovani e amministratori su giovani, territorio e politiche giovanili e fare emergere suggerimenti ed esempi di buone pratiche in materia di politiche giovanili.
  3. Una consultazione on-line collegata alle proposte raccolte durante il meeting necessaria per sondare, analizzare e proporre idee ed esperienze attive in materia di politiche per i giovani.
  4. Un secondo meeting, ad ottobre, durante il quale giovani e amministratori selezioneranno le buone pratiche e gli obiettivi individuati nelle fasi precedenti del progetto e produrranno linee guida per l’attuazione delle politiche giovanili in un contesto provinciale come il nostro.
  5. I risultati del progetto saranno diffusi via web, con la pubblicazione di un e-book interattivo e la realizzazione di un  video dedicato al progetto.

 

Vai al sito dedicato al progetto Spyglass: www.spyglass.cloud

SPYGLASS Read More »

en_GB