Progettazione europea

REWIND

Sabato 13 Aprile, ore 17.00
Cinema Teatro Super, Valdagno (Vi)

Un mix di fiction, documentario e immagini di repertorio per raccontare passato, presente e futuro di sette città europee legate da un comune passato industriale.

Protagoniste di REWIND, questo il titolo della serie, sono sette città europee: oltre alle italiane Valdagno e Schio, Gabrovo in Bulgaria, Gijon in Spagna, Lodz in Polonia, Osijek in Croazia, Oberhausen in Germania. Città da un forte passato industriale, che ne ha forgiato l’aspetto e la storia, e che ora stanno ripensando i propri spazi, tempi e bisogni per riprogettare il futuro. 

La serie TV è curata dai registi Renzo Carbonera e Andrea Colbacchini, ma la sceneggiatura è anche frutto di un lavoro condiviso realizzato dai cittadini delle diverse città protagoniste unite, nella fiction, da una misteriosa serie di eventi che porteranno i protagonisti ad interrogarsi sul futuro dei propri luoghi.


I due episodi italiani, interpretati dagli attori Andrea Dellai e Paolo Rozzi, sono stati girati a Valdagno e Schio, e vedono protagonisti luoghi storici dei due comuni: la Città dell’Armonia con il Parco della Favorita, la Scuola di Musica e l’ex Bocciodromo a Valdagno, la Fabbrica Alta, il Giardino Jacquard e il quartiere operaio a Schio. 

Finanziata dal programma europeo CERV all’interno del progetto FA.C.E. U.P. gestito da Cooperativa Sociale Studio Progetto la Serie sarà presentata il 13 Aprile alle ore 17.00 al Cinema Teatro Super di Valdagno, alla presenza dei registi e del musicista Tilo M. Heinrich, che ha curato la colonna sonora originale.

L’evento si concluderà con un aperitivo presso gli spazi del Cinema Super

La partecipazione all’evento è gratuita.
Biglietti: https://bit.ly/RewindSuper

A livello locale partner del progetto sono il Comune di Valdagno, Comune di Schio e Alda – Associazione Europea per la Democrazia Locale, mentre a livello europeo sono coinvolti il Comune di Gabrovo, Bulgaria, il Centro Culturale di Osijek, Croazia, il Comune di Oberhausen, Germania, l’Università di Lodz, Polonia, la Città di Gijon, Spagna


Info: www.faceuproject.eufaceup@studioprogetto.org – 335 329542

REWIND Read More »

TRAINING COURSE: DIGITAL YOUTH EMPOWEREMENT

Corso di formazione per capire l’importanza degli strumenti digitali nel lavoro con i giovani, con particolare attenzione alle Fake News.
27 novembre – 06 dicembre 2023
Recoaro Terme, Italia


Ultimamente concetti come disinformazione e Fake News sono diventati sempre più diffusi e presenti nel mondo delle notizie .
L’informazione e la disinformazione hanno l’enorme potere di cambiare il modo in cui i giovani pensano, si comportano e crescono. .

Gli obiettivi generali del progetto sono:
– Formare gli operatori giovanili su come supportare i giovani a migliorare
le loro capacità nel riconoscere la disinformazione dai fatti, la manipolazione dai fatti
realtà oggettiva e sviluppare il pensiero critico.
– Migliorare le competenze digitali degli operatori giovanili e del digitale
metodi di animazione socioeducativa dei partner per essere in grado di sostenere la sicurezza della gioventù digitale partecipazione dei giovani.

Al Training parteciperanno operatori giovanili, animatori, insegnanti, educatori e, in generale, chi si occupa di lavoro con i giovani.
I partner di progetto:

Cooperativa Sociale Studio Progetto (IT- leader)
YOPA – YOPA-Youth for Participation Association  (HU)
Parcours le monde sud-est (FR)
The Starry Start of Talents Foundation (BG)
European Youth Center Breclav (CZ)
Asociatia Tinerilor cu Initiativa Civica (RO)
Noored Ühiskonna Heaks (EE)
Stowarzyszenie Inicjatyw Regionalnych (PL)
Youthfully Yours (SK)
Grupo de Desarollo Rural – Valle del Guadalhorce (ES)
ProAtlântico-Associação Juvenil (PT)
Aktiivinen Pohjois-Satakunta ry (FI)


TRAINING COURSE: DIGITAL YOUTH EMPOWEREMENT Read More »

MIRROR, MIRROR – TRAINING COURSE SU FEMMINISMO E SOCIAL MEDIA

Cooperativa Sociale Studio Progetto è partner del Training Course “Mirror Mirror”, proposto da Juventud Valle del Guadalhorce.
MIRROR, MIRROR…” è un corso di formazione nell’ambito di
Erasmus+ su come utilizzare i social media come strumento di trasformazione , in particolare per la parità di genere.
Durante 6 giorni, partecipanti provenienti da 7 paesi lavoreranno insieme per imparare come individuare ruoli e stereotipi nei social media e come lavorare con i giovani per favorira la parità di genere.

La violenza di genere si manifesta in diversi modi. Non è solo violenza fisica o sessuale, economica o psicologica. E anche violenza simbolica.
La violenza simbolica è presente nella vita quotidiana, si esercita attraverso immagini, segni, messaggi, valori o imposizioni sociali, politiche e culturali che contribuiscono alla discriminazione e alla disuguaglianza delle donne.
I social media come Tik Tok, BeReal, Instagram, Facebook riproducono canoni e stereotipi, alimentando ideali di bellezza “ideale di bellezza” imposto da una società patriarcale.

Il Training Course si propone di individuare i principali elementi, modalità e strumenti di violenza simbolica ed estetica che troviamo nei social media, lavorando per ottenere un’eliminazione dell’ideale di bellezza socialmente imposta alle donne, promuovendo voci e aspetti dissidenti.

Studio Progetto seleziona tre partecipanti italiani con età superiore ai 21 anni
Il Training Course si terrà a Cerralba- Pizarra (Málaga-Spain)
dal 15 al 22 gennaio 2024

Candidature entro il 6 dicembre 2023
Per iscriversi compilare il form al link https://forms.gle/hoDiXHJZayqYPcgp6

Per avere info dettagliate sul programma e l’organizzazione scarica l’Inforpack

MIRROR, MIRROR – TRAINING COURSE SU FEMMINISMO E SOCIAL MEDIA Read More »

TRAINING COURSE MENTAL HEALTH AMBASSADOR, Recoaro Terme, April 2023

With the “Mental Health Ambassadors” training course, we wanted to address the delicate but highly topical issue of mental health applied to youth work, which the pandemic has particularly tested.

The trainig course aimed to generate new collaborations, exchanges of new practices, sharing of tools and working methodologies.
During this training course, videos were made by participants to disseminate knowledge of the most widespread pathologies among young people (selective mutism, bulimia, panic attacks, anxiety), shared with all project partners and disseminated through their communication channels.

 VIDEO CAMPAIGN FROM GROUP 1

  • Overall campaign goal: Raising awareness of the increasing number of suicide in young people
  • Overall campaign message: notice the signs, don’t look away

TRAILER

BLOOPERS

 VIDEO CAMPAIGN FROM GROUP 2

  • Overall campaign goal: To decrease the suicide attempts number among the young people
  • Overall campaign message: Suicide is never a solution. Asking for help and reaching out might change the situation.

 VIDEO CAMPAIGN FROM GROUP 3

  • Overall campaign goal: Mental health awareness
  • Overall campaign message: Don’t be afraid to talk about problems

 VIDEO CAMPAIGN FROM GROUP 4

  • Overall campaign goal: Selective mutism

TRAINING COURSE MENTAL HEALTH AMBASSADOR, Recoaro Terme, April 2023 Read More »

Look at the same and see different: come è andata?

“From 19th to 28th of August, we, participants from Studio Progetto, had the opportunity to take part in the
Youth Exchange “Look at the same… And see different“, in Arrouquelas, Rio Maior, Portugal. The hosting organization, “H2O” Associação de Jovens de Arrouquelas, with 26 years of history, hosted us in a camp and organized a program of activities that were connected with the topic, gender equality, financed and supported by Erasmus +.

The main objective was to bring together 60 young people from 11 different European countries: Croatia, Czech Republic, France, Hungary, Italy, Latvia, Lithuania, Poland, Portugal, Slovakia and Spain, with diverse cultural backgrounds but with common interests to share knowledge and learn about the topic of gender equality, discrimination and social inclusion.

Also, this exchange has defined other objectives that are generally intertwined with the objectives of the Erasmus + program itself, namely: to explore gender equity and inequality in youth work realities; to explore sectoral policies that reflect and address the special needs of young people living in rural areas; to share non-formal learning activities and creative exercises for the roles of socially designated patterns of behavior; to promote the Erasmus + Program as a tool for gender equity and equality; to promote dialogue between participants from different countries in order to promote mutual understanding and tolerance; to increase young people’s knowledge about gender equality in different dimensions; to learn to respect each opinion and deconstruct stereotypes by conducting assessment and discussion with young people from other countries.

The Organization “H2O” also cooperates with the Non-Formal Education Center, located in the village of Marmeleira, which provided a game with the same topic as a project.
.
.
.

Quest’estate, abbiamo avuto l’opportunità di inviare un gruppo di partecipanti al progetto Erasmus+ ‘Look at the same and see different‘ ad Arroquelas, Rio Maior, in Portogallo.

Tra il 19 e il 28 agosto, abbiamo unito le forze con altre 10 nazioni per riflettere e creare attività focalizzate sull’uguaglianza di genere.

Il piccolo paese di Arroquelas ci ha accolto a braccia aperte, dimostrando l’ospitalità e l’umiltà che caratterizzano il popolo portoghese. Abbiamo avuto l’opportunità di immergerci nel loro stile di vita, condividere risate, idee e crescere insieme.

I partecipanti sono tornati a casa con un bagaglio culturale significativamente arricchito e con un sacco di nuove amicizie.

Look at the same and see different‘ non è stato solo un progetto, ma un’esperienza che ha ampliato le nostre prospettive e che rimarrà con noi per sempre.

ALL THE PROJECT PARTNERS: 

“H2O” – Arrouquelas Youth Association (Portugal)
Lumen (Croatia)
EYCB (Czech Republic)
PISTES-SOLIDAIRES (France)
YOPA (Hungary)
STUDIO PROGETTO Società Cooperativa Sociale (Italy)
Youth organization “Ligzda” (Latvia)
WEGO (Lithuania)
Centrum Wspolpracy Mlodziezy (Poland)
Youthfully Yours SK (Slovakia)
La Víbria Intercultural (Spain)

Look at the same and see different: come è andata? Read More »

VISYON: APPUNTAMENTO L’11 NOVEMBRE

Primo appuntamenti ufficiale del progetto Visyon
L’occasione perfetta per iniziare l’avventura che porterà 5 giovani e un amministratore di ciascuno dei comuni coinvolti – Valdagno, VicenzaVerona, Asolo, Taglio di Po, Federazione dei Comuni del Camposampierese, Dolo e Spinea – a lavorare insieme, incontrarsi, sognare e progettare i passi per sensibilizzare i cittadini e immaginare come rendere gli Youth Goals individuati dall’UE degli obiettivi raggiungibili a livello locale.

Sabato 11 novembre, durante il meeting si metteranno le basi dei lavori futuri, che porteranno alla scrittura e registrazione di un podcast per ciascuno dei comuni coinvolti e alla realizzazione di eventi locali.
L’appuntamento è per SABATO 11 NOVEMBRE, a Valdagno.
Si sceglieranno gli Youth Goals su cui ciascun territorio lavorerà:
Società inclusive
Sostegno alle aree rurali
Lavoro di qualità per tutti
Apprendimento di qualità,
Europa verde e sostenibile,
Salute mentale e benessere
E si imparerà a conoscere la European youth strategy, il programma Erasmus+ e le opportunità di partecipazione promosse.

Si imparerà che cosa è il dialogo strutturato e come condurlo
Si imparerà che cosa è un podcast e come crearlo

L’APPUNTAMENTO è per SABATO 11 NOVEMBRE A VALDAGNO
Vuoi partecipare?
CANDIDATI:
https://bit.ly/Visyon_11_11

Per maggiori informazioni contattaci scrivendo a: progettazione@studioprogetto.org

Previsto rimborso spese per chi percorre più di 10 km, a fronte di produzione dei biglietti dei mezzi utilizzati o dichiarazione di utilizzo dell’auto.

VISYON: APPUNTAMENTO L’11 NOVEMBRE Read More »

DANCE YOUR WAY UP! – La prima esperienza all’estero di Giovanni –


Ciao a tutti,
mi chiamo Giovanni e quest’anno ho avuto l’opportunità di partecipare ad un progetto europeo assieme ad altri giovani all’insegna di musica e danza, un progetto promosso dalla Cooperativa Studio Progetto ed in particolare dal centro diurno Faro e Lanterna che frequento da circa un anno.

Ora vi racconto la mia esperienza:
Per questo viaggio sono partito sabato 25 marzo assieme a mio papà ed Edoardo, un volontario dell’Informagiovani di Valdagno, per la prima volta ho preso l’aereo ed anche se avevo un po’ di paura è stata una bella esperienza.
Una volta arrivati in Spagna ci siamo sistemati in un centro comunale ad Alora (un piccolo comune in provincia di Malaga), assieme ad altri quindici giovani che venivano da altri stati europei; durante il giorno e per i pasti stavamo sempre tutti insieme mentre la notte eravamo suddivisi in stanze da 5/6 persone.

La cena più bella è stata quella multietnica dove abbiamo mangiato piatti tipici di ogni nazionalità; io ho portato la nostra tipica sopressa veneta ed una torta di mandorle.
È stata una settimana in cui abbiamo ballato tanto ed abbiamo imparato delle coreografie tipiche della Turchia, Romania, Grecia, Spagna e Portogallo.

Come altra attività abbiamo visitato una scuola di ceramica, dove ognuno ha potuto decorare la propria piastrella di ceramica, poi siamo stati a Cartama a ballare danza contemporanea e abbiamo ballato anche il flamenco, mentre alla sera siamo andati a mangiare una pizza tutti assieme.
In alcuni momenti siamo anche usciti dal paesino di Alora per alcune gite:
siamo stati al Caminito del Rey dove abbiamo messo un caschetto di protezione e abbiamo camminato lungo una passerella sospesa nel vuoto; a Malaga nel centro storico ed in spiaggia e l’ultimo giorno abbiamo partecipato ad un festival di danza assieme a tanti altri ragazzi provenienti da tutta la Spagna.
Sabato primo aprile abbiamo preso l’aereo per ritornare in Italia, siamo atterrati a Milano e poi abbiamo preso il treno fino a Vicenza.

È stato bello conoscere persone nuove, mi sono trovato benissimo con Edoardo, con papà ed in particolare con gli amici greci Diamantis, Fotis e Spiros (che è un grande disegnatore); è stata un’esperienza molto importante che mi ha cambiato la vita.
Il Caminito del Rey è stato difficile ma molto emozionante, imparare tanti nuovi balli è stato divertente e gli spettacoli tipici della Spagna con canti estasianti sono stati meravigliosi.
Le cose più belle che ho sperimentato durante tutta la settimana sono state l’affetto e l’amicizia
tra culture diverse.


Spero di poter ripetere presto un’esperienza simile!

Giovanni

DANCE YOUR WAY UP! – La prima esperienza all’estero di Giovanni – Read More »

WALK ON THE WILD SIDE

Scambio Giovanile Erasmus+ a Recoaro Terme dall’11 al 20 settembre

Cerchiamo 5 partecipanti maggiori di 16 anni, + 1 youth leader (+23) per lo scambio giovanile Erasmus+ “Walk on the wild side” che si terrà a Recoaro Terme e Valdagno dall’11 al 20 settembre.
Lo Scambio è proposto da Cooperativa Sociale Studio Progetto, di Cornedo Vicentino

Tema 
Promozione dello sport e delle attività all’aperto come elementi che favoriscono uno stile di vita sano, ma anche la riconnessione con l’ambiente. I partecipanti saranno condotti ad uscire dalla propria zona di comfort, attraverso la sperimentazione di sport e attività all’aperto a contatto con la natura.

Partecipanti
Giovani da Polonia, Spagna, Estonia, Repubblica Ceca e Romania per un totale di 36 partecipanti + 2 trainer. Il gruppo alloggerà presso l’Albergo Isola di Recoaro. Come di consueto, vitto e alloggio saranno coperti dal progetto, così come le attività previste.

Attività
I partecipanti saranno coinvolti in attività all’aperto principalmente nella natura (orienteering, trekking, attività al fiume, …) con il partner locale “Le Guide“, ma anche nel contesto urbano (skating, parkour, …) durante un festival di un giorno in cui i partecipanti collaboreranno con Progetto Giovani Valdagno.
Previste attività di educazione non formale e giochi per superare i pregiudizi e conoscere le culture degli altri, creando un ambiente di fiducia e di comfort.

Obiettivi
– Incoraggiare i giovani a considerare i benefici del tempo trascorso nella natura
– Utilizzare l’escursionismo, lo sport e le attività all’aria aperta come strumento per aumentare la partecipazione dei giovani europei all’attività fisica
– Condividere con i giovani strumenti e pratiche su come pianificare attività all’aperto
– Incoraggiare i giovani ad assumere stili di vita sostenibili.

DettagliInfopack-Walk-on-the-Wild-Side-1.pdf
Iscrizionihttps://bit.ly/Walkonthewild_IT

WALK ON THE WILD SIDE Read More »

TRAINING COURSE
NEXT! – Non-formal education: EXcellenT!

Corso di formazione sulla condivisione di metodi di educazione non formale in contesto locale ed europeo per lo sviluppo delle competenze dei giovani con minori opportunità

10 – 19 luglio 2023, Recoaro Terme, Italia

Formatori:
Mara Arvai
Sergio Urso

Contatti
Alessandra Dal Pozzolo – progettazione@studioprogetto.org – cellulare +39 335329542

Obiettivi e temi del Training course:
L’obiettivo generale del corso di formazione è quello di formare  chi lavora con i giovani  (animatori giovanili, animatori giovanili, insegnanti, assistenti sociali, ecc.) per preparare, gestire e valutare i processi  di apprendimento non formale dei giovani con cui lavorano.
Il percorso formativo vuole sensibilizzare i partecipanti rispetto all’importanza dell’educazione non formale per lo sviluppo personale e professionale dei giovani e dei giovani con minori opportunità.

Durante il training i partecipanti potranno acquisire risorse e metodi utili, creativi e innovativi di educazione non formale per lo  sviluppo di attività di partecipazione attiva, sulle diversità culturali, su volontariato e imprenditorialità sociale, per lo sviluppo personale ecc .

Il corso di formazione seguirà l’approccio dell’educazione non formale”. Una combinazione di diversi metodi creativi e interattivi sarà utilizzata dal team di formatori.

L’intero corso è concepito come una situazione di apprendimento reciproco in cui, utilizzando metodi diversi, i formatori stabiliranno un quadro teorico e punti di riferimento comuni per l’apprendimento, e forniranno anche un quadro in cui i partecipanti potranno sperimentare come preparare, gestire e valutare metodi di educazione non formale.
Il programma ei contenuti del corso sono organizzati in modo da consentire la massima partecipazione del gruppo con modalità attive e partecipative

Al Training parteciperanno educatori, animatori e youth worker provenienti da: 
Albania, Armenia, Cipro, Georgia, Ungheria, Israele, Italia, Montenegro, Serbia e Spagna.

Per partecipare compilare il form
https://bit.ly/TC_NEXT

o contattare Alessandra Dal Pozzolo
progettazione@studioprogetto.org – cellulare +39 335329542

Per maggiori dettagli scarica l’Infopack:


Read More »

F.A.CE: U.P. Project: Primo Meeting Internazionale a Valdagno

Il primo meeting internazionale del Progetto Face Up

Due giorni per conoscere il progetto, finanziato dal Programma Europeo CERV, ed iniziare ad esplorare il patrimonio storico di alcune Città industriali Europee e l’antica idea di welfare dei loro passati imprenditori.
I due giorni, ai quali parteciperanno rappresentanti provenienti da 7 diversi paesi Europei saranno anche l’occasione per iniziare a lavorare concretamente al progetto, predisponendo le linee guida delle future attività.
Tutte le attività saranno svolte in lingua inglese

L’evento è aperto al pubblico previa registrazione al modulo: https://bit.ly/FaceUp_MeetingValdagno

27 Aprile 2023 – Palazzo Festari, Corso Italia 63 – Valdagno – VI

9.15 Accoglienza e registrazione dei partecipanti
9.30 Accoglienza delle autorità locali
9.45 Presentazione del progetto FACE UP
10.30 Strumenti di comunicazione (logo, sito web, social)
11.00 Pausa caffè
11.15 Presentazione dei partner
13:00 Pranzo a buffet
14.30 Visita guidata nella Città Sociale

28 Aprile 2023 – Palazzo Festari, Corso Italia 63 – Valdagno – VI

9.15 Accoglienza partecipanti
9.30 Sessione con il regista della serie TV
11.30 Pausa caffè
11.45 Preparazione delle attività locali (compiti da svolgere)
13:00 Pranzo a buffet
14.30 Focus sull’integrazione di genere (guidata da Mar Violeta)
15.30 Sessione mappe 3D
16.30 Riepilogo e Q&A
17.00 Valutazione dell’incontro

L’evento è aperto al pubblico previa registrazione al modulo:
https://bit.ly/FaceUp_MeetingValdagno

FaceUP – Factory Cities of Europe: united in partnership

Il progetto
Nella seconda metà dell’Ottocento sorgono città industriali in tutta Europa. Costruiti per integrare le città esistenti o come nuove fondazioni nelle campagne, questi insediamenti sono stati un sottoprodotto della strategia imprenditoriale e culturale che ha caratterizzato la produzione industriale sin dalla Rivoluzione Industriale, rappresentando quindi una parte importante del patrimonio locale in molte regioni europee. In questo quadro, il progetto FACE UP mira a creare una rete di città per esplorare insieme come promuovere la consapevolezza dei cittadini del patrimonio storico-industriale delle città industriali europee per contribuire e migliorare il dibattito sul futuro dell’Europa. La rete esplorerà radici comuni per identificare le migliori pratiche, creare un percorso di consapevolezza storica, economica e sociale favorendo la partecipazione dei cittadini di diversi paesi, riflettendo su nuove prospettive di cooperazione tra il settore privato e quello pubblico per aumentare il benessere sociale, l’equità, e giustizia, creando esempi concreti di welfare territoriale innovativo e inclusivo.

Partner
Comune di Gabrovo, Bulgaria
Centro Culturale – Città di Osijek, Croazia
Comune di Oberhausen, Germania
Alda – Comune di Schio, Italia
Studio Progetto – Comune di Valdagno, Italia
Università di Lodz – Città  di Lodz, Polonia
Mar Violeta, Spagna
Città di Gijon, Spagna
Norrköpings Stadsmuseum, Svezia
e
Comune di Novaci, Macedonia Del Nord, Associated Partner

Risultati del progetto
Una serie TV sulle Company town nell’UE. Un excursus nelle città di ogni partner e della sua storia di welfare locale, risolvendo misteri e seguendo indizi in giro per l’Europa. 8 episodi, uno per ciascun partner
Tour virtuali e mostre.
“La città del futuro UE”: un compendio di buone pratiche sul nuovo welfare territoriale

F.A.CE: U.P. Project: Primo Meeting Internazionale a Valdagno Read More »

en_GB